per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

L'Assemblea Generale dell'ONU si è aperta sul tema delle migrazioni

In occasione della “Settimana del clima e dei Global Goals”, l’Assemblea delle Nazioni Unite ha in agenda eventi, summit e incontri per continuare a mantenere viva l’attenzione sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, guardando al futuro.

La 71° sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (the UN General Assembly - UNGA) è stata aperta il 13 settembre dal Presidente entrante dell’Assemblea Peter Thomson (Isole Fiji), il quale ha voluto subito rimarcare l’importanza prioritaria che sviluppo sostenibile e clima avranno nel suo prossimo mandato.
Per mantenere focalizzata l’attenzione sugli SDGs e rafforzarne l’implementazione, questa settimana (the #GlobalGoals and Climate Week) e durante i prossimi mesi sono previsti numerosi eventi, tra i quali la celebrazione del primo anniversario dell’adozione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Ecco i principali, come risultano dal calendario dell’Onu:
Il 19 Settembre si è tenuto il Summit sulla Gestione dei Movimenti di Rifugiati e Migranti (High-level meeting on Refugees and Migrants). Nel corso dell’incontro, gli esperti hanno discusso le iniziative a livello mondiale in risposta alle emergenze di movimenti di migranti e rifugiati, con l’obiettivo di renderle più coordinate ed umane.

Inoltre, in questa occasione, i capi di Stato e dei Governi hanno adottato formalmente la Dichiarazione di New York per Rifugiati e Migranti (New York Declaration for Refugees and Migrants), affinché “nessuno venga lasciato indietro”.

In coincidenza di questo vertice l’Ocse ha pubblicato il suo Rapporto annuale sulle migrazioni International Migration Outlook.

Il giorno precedente, sempre a New York, si è tenuto l’High-Level Event “Leaving No One Behind: Energy for Humanitarian Response and Sustainable Development”.

Parallelamente all’apertura del dibattito generale dell’Assemblea dell’ONU e agli incontri organizzati, il 20 settembre il Presidente Obama ha ospitato i leader del Summit sulla Crisi Globale dei Rifugiati.
Tra gli obiettivi all’ordine del giorno: l’appello urgente alle organizzazioni internazionali affinché aumentino i fondi umanitari; l’invito a rivedere (e creare) passaggi legali e corridoi di emergenza; la necessità di aumentare l’inclusione dei rifugiati attraverso opportunità dieducazione e lavoro legali.

Il 21 settembre, il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-moon organizza un evento speciale per accelerare l’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico, incoraggiando le nazioni ad aderire al Patto. Come sottolineato in un documento relativo all’accordo, “siamo a metà strada verso il raggiungimento della percentuale richiesta e quasi a metà per raggiungere il numero di stati aderenti necessario per l’entrata in vigore dell’accordo, ma c’è ancora molto lavoro da fare”.
Ancora il 21 settembre, il Presidente Thomson parteciperà all’incontro sulla Resistenza Antimicrobica (High-level meeting on Antimicrobial Resistance) che si terrà a New York.
L’incontro concentrerà l’attenzione sulla salute, enfatizzando l’importanza che hanno i Governi e le Agenzie nell’individuare azioni trasversali per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in particolare quelli legati alla salute.
Numerosi sono gli eventi organizzati dall’Assemblea Generale dell’ONU che si focalizzeranno sui dati relativi ai temi di genere, resilienza climatica, migrazioni, misura della povertà in ottica multidimensionale, e altro ancora.
Tra questi, la Global Partnership for Sustainable Development Data, ospitata dalla Fondazione delle Nazioni Unite, celebrerà il suo primo anniversario il 21 settembre.
In questa occasione verranno mostrati i progressi realizzati finora e le numerose attività prioritarie da realizzare.
Il lavoro sui dati proseguirà anche nei prossimi mesi:

Il quarto incontro tra gli esperti dell’IAEG – SDGs (Inter-agency and Expert Group of the SDGs) si terrà dal 18-21 ottobre ad Addis Abeba (Etiopia) e sarà ospitato dalla Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’Africa (UN Economic Commission for Africa) e servirà per osservare i “numeri” degli SDGs.

Come annunciato dal Dipartimento di Statistica dell’ONU, il primo Forum Internazionale dove verranno presentati dati statistici sugli SDGs (World Data Forum – WDF) si terrà a Cape Town (Sudafrica) il 16-18 gennaio 2017. Il WDF riunirà sia esperti del settore pubblico che di quello privato, così come specialisti, stakeholder e utenti di sistemi informatici, con l’obiettivo di discutere insieme di dati e di Sviluppo Sostenibile.

di Chiara Alberti

 

martedì 20 settembre 2016
#ASviS_Altre_News

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale