per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

IN EVIDENZA: L'Agenda 2030 per un mondo meno violento

Una breve riflessione sugli attentati di Dacca. I più importanti appuntamenti della settimana per l’attuazione dell’Agenda 2030: l'High-level Political Forum on Sustainable Development a New York e, in Italia, l'audizione alla Camera del portavoce dell'ASviS Enrico Giovannini.

La morte di nove italiani a Dacca ha colpito profondamente l’opinione pubblica. Purtroppo è solo uno degli episodi quotidiani di terrorismo e violenza che avvengono in numerosi Paesi e che spesso non raggiungono neppure i nostri media. È diffusa la sensazione che il mondo stia diventando sempre meno sicuro e il perseguimento del primo target dell’Obiettivo 16 (“Ridurre significativamente in ogni dove tutte le forme di violenza e i tassi di mortalità connessi”) sembra sempre più lontano. In questa situazione nessuno ha ricette certe. Tuttavia la collaborazione internazionale su obiettivi condivisi è il solo modo di far uscire il mondo da questa terribile crisi e per questo, pur essendo drammaticamente consapevoli della inadeguatezza dei mezzi e spesso della limitatezza degli obiettivi, continueremo a batterci per il rispetto dell’Agenda 2030 dell’Onu che ci sembra uno dei pochi punti fermi al fine di costruire un futuro diverso.

Dell’Agenda si parlerà a New York, dall'11 al 20, nel corso del primo High-level Political Forum on Sustainable Development  dall'adozione degli SDGs;  i rappresentanti di tutti Paesi dell'Assemblea Onu saranno chiamati a confrontarsi sui passi fatti e le questioni emergenti.

Dell’Agenda dell’Onu si parlerà anche mercoledì 13 luglio alla commissione Esteri della Camera si terrà l’audizione del portavoce dell'ASviS Enrico Giovannini, che verrà sentito in merito agli SDGs e alle attività dell’Alleanza per la diffusione della cultura della sostenibilità in Italia.


Eventi in Italia

  • Sabato 9 luglio – A Perugia il convegno “Etica, scienza e politica alla sfida dell’Agenda globale per lo sviluppo sostenibile”, all'Università per Stranieir. Il portavoce dell'ASviS Giovannini è intervenuto  delineando rischi e soluzioni all'insostenibilità economica, sociale ed ambientale che caratterizzano il nostro tempo. 
  • Lunedì 11 luglio – A Roma Save the Children organizza l’evento internazionale “Nutrition and food security: challenges for the future” per concentrare l’attenzione della comunità internazionale e del governo italiano sulla necessità di rafforzare gli investimenti nella lotta contro la malnutrizione in tutte le sue forme.
  • Lunedì 11 e martedì 12 luglio - A Roma il primo appuntamento di “Italia Longeva”, la rete del ministero della Salute per promuovere l’invecchiamento e la longevità attiva. L’evento si rivolge alle istituzioni sanitarie e a tutti gli attori del sistema salute a diverso titolo coinvolti nella gestione della Long-Term Care.
  • Giovedì 14 luglio – A Milano la Fondazione Eni Enrico Mattei presenta il seminario "Carbon Risk in a Post-COP21 World: a Focus on Fossil Fuels Assets’ Exposure and on the Financial Sector's Strategies". Al centro del dibattito ii rischi che gravano sulle compagnie operanti nei settori a più alta intesità di carbonio, “operator carbon risk”, sia sulla porzione di rischio che viene trasmessa agli apportatori di capitale di debito e agli investitori.

Appuntamenti internazionali

  • 11 - 20 luglio – A New York l'High-level Political Forum on Sustainable Development, la prima importante riunione dall'adozione degli SDGs per valutare i primi passi compiuti, condividere nuove idee e discutere di nuove questioni emergenti. Parteciperanno i rappresentanti di tutti gli stati membri della Nazioni Unite e i rappresentanti delle agenzie internazionali.
  • 17 – 22 luglio – A Nairobi il forum inclusivo di dialogo e formulazione di politiche sugli investimenti per lo sviluppo che avrà come focus gli SDGs. Evento promosso e organizzato da Unctad.

 

A cura di Elis Viettone

sabato 11 giugno 2016
#ASviS_In_Evidenza

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale