per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

Per il 90% degli italiani le amministrazioni locali devono promuovere lo sviluppo sostenibile

Dopo il governo devono essere i Comuni a impegnarsi su iniziative e progetti per uno sviluppo sostenibile del territorio: a rivelarlo sono i dati raccolti dall'Osservatorio Nazionale Smart City, presentati in occasione del Cresco Award Città Sostenibili.

In Italia il 90% dei cittadini ritiene che sia importante contribuire allo sviluppo sostenibile dei territori.
E' quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Nazionale Smart City, presentati in occasione del Cresco Award Città Sostenibili, il riconoscimento della Fondazione Sodalitas realizzato con l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci).

Ed è proprio a livello delle amministrazioni locali che secondo l'82% degli intervistati dovrebbero partire le iniziative su questi temi, non senza un fondamentale impegno del governo che rimane comunque al primo posto: “I Comuni italiani investono oggi su questo fronte 3,7 miliardi di euro per realizzare 1.300 progetti che coinvolgono 15 milioni di cittadini. Una base da cui partire per fare ancora di più ” sottolinea Elisa Filippi, project officer dell'Anci.

Questa è la cornice in cui si colloca la prima edizione del Cresco Award Città Sostenibili, un premio riservato ai Comuni italiani su tre differenti ambiti della sostenibilità, ambientale, sociale ed economica, e che ha lo scopo di valorizzare e stimolare la capacità della pubblica amministrazione locale, sostenendo la realizzazione di progetti incentrati sulla sostenibilità, elemento indispensabile in ogni proposta.  Ma c'è spazio anche per i privati: 10 aziende aderenti alla Fondazione Sodalitas hanno deciso di istituire altrettanti Premi impresa, che saranno assegnati sempre nell’ambito del Cresco Award.

Il riconoscimento, in collaborazione con la Fondazione Italiana Accenture, GfK e il Sole 24 Ore, fa parte della della campagna europea “Sustainable living in cities”, promossa in Italia dalla Fondazione Sodalitas come partner nazionale di Csr Europe, e a presiedere la giuria sarà il rettore del Politecnico di Milano, Giovanni Azzone. Per partecipare c'è tempo fino al 15 settembre.

di Elis Viettone

lunedì 04 luglio 2016
#ASviS_Altre_News

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale