per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

La Camera avvia un'indagine conoscitiva sull'Agenda 2030:
risultati entro il 31 dicembre

Il comitato permanente sull'attuazione dell'Agenda 2030 valuterà iniziative, aspetti finanziari e rapporti con istituzioni internazionali. La commissione Esteri discuterà i risultati, anche in vista della presidenza italiana del G7 nel 2017.

L'indagine conoscitiva avviata dalla commissione Esteri della Camera rappresenta un altro significativo passo per sensibilizzare l’Italia sugli obiettivi sintetizzati nei Sustainable Development Goals (SDGs).
Martedì 14 giugno infatti la terza commissione, (Affari esteri e comunitari), ha deliberato un’indagine diretta ad acquisire notizie, informazioni e documenti utili all’attività della Camera, in materia di "Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile".

L'importanza dell'approfondimento in seno a Montecitorio è tanto più evidente se si tiene conto del fatto che l'Agenda e il coordinamento delle azioni comuni a livello internazionale sono anche l'orizzonte di riferimento per il settore della cooperazione italiana allo sviluppo e che quindi possono fornire indicazioni concrete sulla linea da seguire negli anni a venire.

L'Agenda rappresenta essenzialmente un piano d'azione globale fino al 2030 che aspira a individuare strategie e politiche in grado di sconfiggere la povertà, ridurre le disuguaglianze e proteggere l'ambiente. Le audizioni dei soggetti rilevanti per i temi trattati, tra i quali i rappresentanti di organizzazioni e istituzioni finanziarie, degli organi di informazione, accademici ed esperti, membri della società civile e privati, consentiranno alla Commissione di valutare e  qualificare la posizione dell'Italia sulle diverse questioni.

L'indagine, la cui organizzazione è affidata al Comitato permanente sull'attuazione dell'Agenda 2030 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile, svolgerà  in particolare un'azione di monitoraggio sulle iniziative messe in atto o progettate dai Paesi del G7, di cui l'Italia assumerà la presidenza nel 2017. Entro il 31 dicembre quindi sarà compito della Commissione plenaria esaminare le conclusioni dell'indagine conoscitiva e approvare il documento finale.


di Elis Viettone

venerdì 17 giugno 2016
#ASviS_Altre_News

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale