per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

Una prima analisi dell’ASviS sulla scelta degli indicatori per la Strategia italiana

Per ciascun Goal, le osservazioni dell’Alleanza sul documento del ministero dell’Ambiente sugli indicatori per la realizzazione e il controllo della Strategia italiana di sviluppo sostenibile.

L’Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile ha preso parte, tra giugno e settembre 2016, alle consultazioni che il ministero dell’Ambiente ha aperto alla società civile rispetto alla prima bozza del documento “Il posizionamento italiano rispetto ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite”, che aveva lo scopo di analizzare la scelta degli indicatori per il raggiungimento degli SDGs, alla luce delle necessità di misura dello sviluppo sostenibile nel nostro Paese.

L’ASviS ha formulato osservazioni e pareri e ha contribuito allo sviluppo del Rapporto, mettendo a disposizione le proprie competenze in un ciclo di incontri fra la Direzione ministeriale per lo sviluppo sostenibile e i rappresentanti dei gruppi di lavoro dell’Alleanza.

Il documento del Ministero, preliminare all’elaborazione della Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile è stato pubblicato il 4 gennaio e mantiene la sua importanza perché contiene un’analisi dettagliata degli indicatori. Il documento ASviS “propone un’analisi ex post del Rapporto e formula alcune osservazioni in riferimento alla metodologia adottata dal Ministero e ai risultati ottenuti. Non sono oggetto di questo documento raccomandazioni su singole politiche da sviluppare per il raggiungimento degli Obiettivi e dei Target. L’analisi che segue è stata svolta seguendo la stessa impostazione della pubblicazione del Ministero. Il documento, cioè, risulta articolato in 17 schede, che contengono le osservazioni alle corrispondenti schede in cui il Rapporto ministeriale è organizzato. Non sempre, però, il riferimento è realizzato alla totalità dei Target degli Obiettivi: sono stati omessi, cioè, quei Target rispetto ai quali i gruppi di lavoro dell’Alleanza non hanno ritenuto di formulare osservazioni. In altri casi, invece, si è ritenuto di unire alle osservazioni sugli indicatori anche una riflessione di tipo generale sulle risultanze del Rapporto e sul metodo adottato. L’analisi qui svolta verrà utilizzata dal gruppo di lavoro sugli indicatori per popolare il database in fase di predisposizione a cura dell’Alleanza”. Ecco il documento AsviS che è stato curato da Carlo Martino e Michele Torsello del Segretariato ASviS sulla base delle osservazioni  formulate dai Gruppi di lavoro sui 17 Goal organizzati dall’Alleanza. 

mercoledì 29 marzo 2017
#ASviS_News_Alleanza #agenda2030

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale