per dare un futuro alla vita   
e valore al futuro

Avviati i lavori degli Stati Generali della Green Economy

Due giorni di riunioni plenarie e sessioni tematiche per discutere della green economy italiana in Europa e nel mondo, con un’analisi delle prospettive di sviluppo nel breve e lungo termine e nuove proposte. 

Gli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio Nazionale, costituito da 64 organizzazioni di imprese rappresentative della green economy in Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico e con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo sostenibile, hanno avviato i loro lavori.

La quinta edizione, che è stata aperta ieri, 8 novembre, e si concluderà nella giornata odierna, si svolge nella città di Rimini nell’ambito della fiera della tecnologia verde Ecomondo  e Key Energy. L'incontro è volto alla promozione di un orientamento differente dell’economia italiana in grado di aprire nuove opportunità di sviluppo durevole e sostenibile ed indicare la via d’uscita dalla crisi economica e climatica.

La giornata dell’8 novembre degli Stati Generali della Green economy ha avuto inizio con la presentazione della “Relazione sullo stato della green economy 2016: l’Italia in Europa e nel mondo”, tenuta dal Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Edo Ronchi. La Relazione propone una duplice riflessione sulla green economy: in Europa, con una valutazione comparata fra le performance della green economy italiana, la media europea e quella di altre quattro economie del vecchio continente; a livello internazionale, con un confronto sulla green economy di 80 paesi realizzato dal centro di ricerca “Dual Citizen” di Washington DC.

Successivamente si sono svolte cinque sessioni tematiche per far emergere proposte in merito ai seguenti argomenti: una nuova strategia energetica nazionale dopo la Conferenza sul Clima di Parigi; il pacchetto di direttive sull’economia circolare; il made green in Italy nell’agroalimentare; l’Agenda 2030 ed il reporting non finanziario delle imprese; i green bond e altri strumenti finanziari per una green economy. La giornata odierna affronterà invece il tema “Le città, driver della green economy”.

 

Per seguire i lavori degli Stati Generali in diretta clicca qui

Scarica il documento “Relazione sullo stato della green economy 2016: l’Italia in Europa e nel mondo

Consulta il programma dell’evento

 

di Flavia Belladonna

mercoledì 09 novembre 2016
#ASviS_Altre_News #goal8 #goal12 #goal13

Aderenti

Licenza Creative Commons
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale